Sentiero le “Chiazzette della Timpa” in Acireale

La “Timpa”: il sentiero naturalistico delle “Chiazzette”

La Timpa è un promontorio di circa 80 m di altezza a ridosso della costa di Acireale. È compreso nel comune di Acireale, lungo la costa che da Catania porta a Riposto.  È caratterizzato da rocce di origine vulcanica gradinate e da diverse faglie dove cresce una fitta vegetazione. L’estensione totale è di 225,34 ha, distinte in Riserva (Zona A) di 140,20 ha e Preriserva (Zona B) di 85,14 ha.

Le “Chiazzette”: Ai piedi del tratto centrale della riserva si trova il borgo marinaro di Santa Maria La Scala, che si può raggiungere anche con una scalinata che partendo da Acireale attraversa a zig-zag la parte centrale della Timpa (chiamate le chiazzette). Per la particolarità il promontorio fu nei secoli utilizzato come piazzaforte militare, soprattutto per scopi di difesa dalle incursioni piratesche.

E’ un sentiero  di media difficoltà, adatto a bambini e Anziani camminatori.

PARTENZA DA: Si parte dal B&B in Auto per arrivare nel sito si impiagano 20 minuti.  Ma si puo fare con il bus da Acicastello che passa per Acireale ogni ora ed impiega una ventina di minuti. Giunti alla Fermata di piazza D’uomo. si raggiunge a piedi il quartiere denominato “Dei Morti”, niente paura, se ne esce vivi. Si raggiunge una scalinata sopraelevata che immette direttamente alle “Chiazzette”.

Tempo di Percorrenza: Specificare a Piedi dal B&B si impiega 1,50 ore ma in macchina o in bus in 20 minuti si raggiunge la destinazione. In 45 minuti in Bici, in Auto in 20 minuti.

Difficoltà: media

Dislivello: 80 metri (dal Mare alla fermata del Bus)

LUOGHI/SITI ED EVENTUALI EVENTI DELL’ITINERARIO: Elencare luoghi/siti a) in ordine di visita,

  1. Acireale – Quartiere dei Morti – Chiazzette – tappa – Vista panoramica – Tocco (fortezza armigera in difesa dai pirati)
  2. Natura  con fauna e flora tipica, Rilievi paesaggistici della costa, scogliera in pietra lavica, porticciolo di S.Maria La Scala, la vita marinaresca dei pescatori.
  3. Avamposti di osservazione, di epoca romana, sulla Scogliera per la difesa dell’Entroterra;
  4. Piccole trattorie specializzate nella cucina del pesce;

 

NOME E COGNOME DELL’AUTORE: Silvio Scuto 

Lascia un commento